Psicologia della Salute

IMG_5092“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non consiste soltanto in un’assenza di malattia o di infermità. Il possesso del massimo stato di salute che è capace di raggiungere costituisce uno dei diritti fondamentali di ogni essere umano” (Organizzazione Mondiale della Sanità, 1948).

La psicologia della salute è una area della psicologia che riguarda i processi biopsicosociali relativi alla salute individuale e di comunità. La psicologia della salute analizza inoltre il sistema di cura della salute ed elabora le metodologie per raggiungerla; fornisce contributi teorici e metodologici specifici finalizzati alla tutela e promozione della salute, alla prevenzione delle malattie e allo studio delle disfunzioni associate (Zani e Cicognani, 2004).

In altre parole la psicologia della salute si occupa della promozione e del mantenimento della salute, del benessere e della qualità della vita, della prevenzione primaria della malattia e dell’elaborazione delle politiche della salute, in ambito individuale, organizzativo e sociale.



Quali sono i principi su cui si fonda?

La Psicologia della Salute ha sfidato la divisione mente-corpo, riconoscendo alla mente un ruolo sia nella causa che nel trattamento della malattia. Quindi sostiene che esiste una continua interazione tra mente e corpo, alla base dello stato di salute e di  malattia.

La psicologia della salute sostiene che gli esseri umani sono dei sistemi complessi e che la malattia è causata non da un singolo fattore, bensì dalla combinazione di molteplici fattori, genetici, biologici, psicologici, sociali (Modello biopsicosociale della salute e della malattia, Engel).

La salute e la malattia vanno viste su un continuum, dove c’è un progressivo passaggio dalla salute alla malattia e viceversa.

Secondo la psicologia della salute i fattori psicologici non sono solo la conseguenza di una malattia, ma contribuiscono anche all’eziologia della malattia stessa. Esiste quindi un’associazione sia diretta che indiretta tra la psicologia e la salute. Infatti il modo di pensare di una persona , influenza il suo comportamento e questo a sua volta ha un impatto sulla salute.

L’individuo è visto come responsabile della propria salute e quindi ha un ruolo attivo nel trattamento stesso della malattia che deve riguardare l’ individuo nella sua globalità, quindi nel suo essere bio-psico-sociale.

Di cosa si occupa?

Partendo dal presupposto che i fattori psicologici sono implicati nelle cause, nella progressione e nelle conseguenze della salute e della malattia, gli scopi principali della psicologia della salute sono:

nell’ambito della ricerca, comprendere, spiegare, sviluppare e testare teorie per valutare il ruolo del  comportamento nell’eziologia della malattia 
; valutare l’interazione tra psicologia e fisiologia (es. lo stress produce cambiamenti fisiologici che possono contribuire alla malattia); comprendere il ruolo degli aspetti psicologici nell’esperienza di malattia
; predire comportamenti non salutari (es. il fumo, l’alcool)
; valutare il ruolo dei fattori psicologici nel trattamento della malattia;

nell’ambito dei progetti sviluppare interventi per la promozione ed il mantenimento di comportamenti salutari, del benessere e della qualità della vita di individui, gruppi, comunità e per la prevenzione ed il trattamento della malattia e del disagio psicologico.

 

Nell’ambito della psicologia della Salute, Come l’Albero porta avanti i seguenti progetti, rivolti ai privati e alle istituzioni pubbliche:

  • percorso di educazione psico-affettiva, rivolto al gruppo classe e formazione agli insegnanti;
  • percorso di educazione alla sessualità e affettività rivolto al gruppo classe e formazione agli insegnanti;
  • sportello di ascolto a scuola rivolto agli alunni, agli insegnanti e ai genitori;
  • sostegno alla genitorialità